Tag

, , , , , , , , , ,

Siamo fatti anche noi della materia di cui son fatti i sogni;
e nello spazio e nel tempo d’un sogno
è racchiusa la nostra breve vita.
William Shakespeare – La tempesta, Atto IV, Scena I.

Il Sogno. Materia ed essenza del vivere. Della vita stessa. Ci lasciamo oggi travolgere da una realtà che vuole negare il sogno in favore dell’utile, che nega il respiro, e ci ingoia. Una realtà che trasforma il Sogno, il sognare, in vuoti desideri materiali, per limitarne le potenzialità. Sognare è aprirsi al mondo e allaMarcChagall_Danseuse realtà, alla vera relatà, è aprirsi a sé e all’Oltre, è visione creativa e aria pura. Cosa ne sarebbe di un mondo senza sogni e sognatori? Un deserto vuoto e arido di automi, di androidi senz’anima e senza ali per volare. Un assaggio lo si ha nel odno attuale, in cui il depotenziamento del Sogno a materia acquistabile sta portando alle corde la nostra società. Senza Sogno non c’è Bellezza, non c’è Creatività. Non c’è più desiderio di combattere. Perchè pure l’Etica crolla, dove il Bello è deprezzato a gusto senza possibilità di indirizzamento al Bene. Perché senza i grandi occhi del Sogno non si può vedere la meta, non ci si può prefiggere di andare oltre.

Per questo, contro ogni regola, contro ogni limite, contro ogni conformismo vale sempre la pena sognare. Perché senza Sogno abdicheremmo alla nostra stessa essenza.

Per questo voglio continuare a danzare con i miei sogni. Fino all’ultimo fiato.

E.

Annunci