Tag

, , , , , , , , , ,

Il tempo ci sfugge, corre via dalle nostre dita come liquida corrente. Inarrestabile e placido. A volte senza lasciar traccia, a volte rumoroso. Il tempo ci insegue e ci scappa, ed è sempre troppo poco. Va respirato, gustato e goduto sino in fondo in ogni suo attimo. dalì_persistenzadellamemoriaIl tempo è sempre troppo poco, è comportamento da stupidi sprecarlo in rancori e odi “eterni” (ma come, come potrebbero esserlo, se anch’essi confinati nella nostra mortale e labile dimensione spazio temporale?), in corrosioni vuote, in ferocia sterile, in dispersioni varie. Molto meglio utilizzarlo fino in fondo, inseguendo la Bellezza, cercando il proprio io, dando sfogo a tutte le dimensioni del proprio essere, in un armonico insieme di variegate sfaccettature. Solo chi ha del tempo da perdere può permettersi di odiare. O, meglio, solo chi non sa utilizzare il tempo che gli è concesso si concede un simile vacuo lusso.

Il tempo ci sfugge, e non possiamo né fermarlo né domarlo. Possiamo solo affidarci alla sua corrente, facendo tesoro di ogni goccia, di ogni paesaggio che incontriamo, fino alla foce, fino all’Oceano ignoto.

E.

Annunci