Reblog del giorno: Toni de “I Buddenbrook” di Thomas Mann.
Buona lettura!
E.

Stato Mentale

“I Buddenbrook” di Thomas Mann. Un capolavoro senza tempo della letteratura mondiale. La storia del declino economico, sociale e umano di una ricca famiglia borghese. La storia di una famiglia, dipanata su quattro generazioni, dal vecchio Thomas al fragile Hanno. Tuttavia, una figura singolare fa da cardine a tutta la vicenda, una figura viva e vitale: Antonie, detta Toni.
Toni compare sin dalle primissime pagine, ancora bimba che gioca in braccio a nonno Thomas, e giunge Sino alle ultime righe, ormai anziana, dopo la morte precoce di Hanno.
Toni viene caratterizzata in maniera particolare, è una bella bambina un po’ viziata, molto cocciuta, e allevata secondo la rigida “etica protestante”. Cresce con ben fermo il senso della “Ditta” come primo valore da difendere, con il buon nome, con scelte oculate, con l’adeguamento alle aspettative che Ditta, famiglia e società impongono.
Ma Toni è speciale. Assorbe l’educazione, ma di fondo…

View original post 231 altre parole

Annunci